Tutti i segreti delle maschere Viso

 In Trattamenti Cutanei

LA MODA DELLE MASCHERE VISO!

Ebbene sì, nel 2017 la tendenza delle maschere viso sta spopolando nel mercato cosmetico e sui social! Maschere di ogni tipo e indicate per ogni parte del corpo: all’argilla, scrubbanti, idratanti, sleeping mask, sheet mask… per il viso, per i piedi, per le mani, per il contorno occhi… e chi più ne ha, più ne metta!

E sono le star che questa volta hanno contribuito attivamente a far diventare questo trend davvero “virale”. La prima a lanciare la moda è stata Victoria Beckham e il suo beauty mask selfie con tanto di occhiali da sole. Infatti oggi sono tantissimi i selfies delle celebrities scattati con una maschera curativa sul viso al motto di “Put on a sheet mask, sit back and snap a selfie” ovvero “applica una maschera, siediti e scattati un selfie” ! Da Belen Rodriguez, a Martina Colombari, a Lady Gaga, Katy Perry, fino addirittura a Bobo Vieri…!

Non a caso ancora una volta questo trend lo abbiamo importato dal lontano sud est asiatico, nello specifico da Giappone e Corea, nostri riferimenti più autorevoli per le nuove tendenze in dermocosmetica.

Ma iniziamo ad entrare nel dettaglio e descriviamo le diverse tipologie di maschere che si possono trovare in commercio. La prima suddivisione può essere fatta in base alla tipologia di texture e di materiale di cui la maschera è composta:

1. SHEET MASK/PAPER MASK:

sheet_mask_beauty_beauty_maschere_viso

Si tratta di maschere di tessuto, imbibite di fluidi o microemulsioni, contenenti attivi, estratti, emollienti. Sono l’ultima tendenza proveniente dalla Corea e dal Giappone. Pratiche e veloci, da utilizzare ogni 2 settimane o in alcuni casi ogni giorno (la sera prima di dormire o la mattina per iniziare la giornata: “morning mask”).
Spesso non sono a risciacquo, anzi si consiglia di picchiettare l’eccesso di prodotto con le dita su tutto il viso e décolleté per favorirne l’assorbimento.
Anche noi di Unicaderma abbiamo voluto seguire questo trend di trattamento pratico, innovativo ed efficace e abbiamo scelto di inserire 3 comode paper mask nel cofanetto di Kimé Booster. Queste paper mask potranno essere imbibite direttamente da voi con il Kimè Booster, rigonfieranno e potranno essere applicate sul viso per 20 minuti ogni 2 settimane.
In questo modo l’effetto benefico di Kimé Booster sarà potenziato al massimo.

2. CLAY MASK:

multimask_facial_beauty_maschere_viso

Si tratta delle classiche maschere di argilla, dall’azione purificante profonda: assorbono il sebo, rimuovono le cellule morte e sono una fonte di minerali per la pelle.
Oggi questa tipologia di maschere è diventata di tendenza grazie al concetto di “multimasking”, ovvero l’applicazione di diversi tipi di clay mask, anche di colori diversi, sulle diverse zone del viso, zone che hanno effettivamente esigenze differenti, come ad esempio le guance, la zona T o il contorno occhi.
Ovviamente si tratta di maschere a risciacquo. Una volta rimossa la Clay mask, la pelle risulta però molto secca, è quindi indispensabile applicare un prodotto idratante.

3. PEELING MASK:

peeling_mask_facial_beauty_maschere_viso

Ovvero maschere con effetto esfoliante.
Occorre prestare attenzione alla frequenza con cui si effettua questo tipo di trattamento. Il ciclo vitale delle cellule dell’epidermide ha una durata di circa 1 mese, è giusto aiutare e promuovere il rinnovamento cellulare, per ottenere una pelle più luminosa, un aspetto più sano, per contrastare le imperfezioni, ma non bisogna esagerare, si rischia di compromettere il delicato equilibrio fisiologico della nostra pelle e quindi da effetti benefici ottenere al contrario effetti distruttivi. Detto ciò, spesso le formulazioni di questa tipologia di maschere contengono particolari ingredienti che permettono di ottenere, una volta a contatto con la pelle, un effetto visivo di “pelle che si sfalda”. Questo effetto è molto apprezzato dai consumatori perché sintomo di una buona esfoliazione e sintomo che la pelle ne aveva davvero bisogno…..occhio ai fake! spesso questo è solo un “gioco formulativo” e non è la vostra pelle ad esfoliarsi!

4. SLEEPING MASK

sleeping_mask_beauty_maschere_viso

Sono le maschere “notturne”, da applicare prima di andare a dormire e risciacquare al mattino durante il quotidiano rituale di detergenza (nel caso ci fosse ancora qualche residuo).
Hanno spesso una texture che ricorda più una crema notte piuttosto che una maschera comune. Hanno un effetto idratante, illuminante, rilassante..
Ripristinano la struttura della pelle e la preparano ad affrontare un nuovo giorno. Nello specifico queste maschere hanno un effetto filmogeno particolare, infatti la loro priorità è quella di IDRATARE, o meglio di evitare la perdita d’acqua transcutanea, che di notte vede il suo picco massimo (questo parametro è detto TEWL).
Si dice che durante le ore notturne la nostra pelle perda addirittura fino ad 1 bicchiere d’acqua! Le Sleeping Mask trattengono l’acqua presente nella nostra pelle, per evitare un’evaporazione così importante e per mantenere un aspetto idratato al risveglio.

5. FOAMING MASK

floaming_mask_beauty_maschere_viso

Questo tipo di maschere proviene dal Giappone ed è nato per agire anche in quei punti del viso dove le altre maschere non riescono ad essere così efficaci. La particolare forma in schiuma infatti permette a questa maschera di avere un’elevatissima superficie a contatto con la pelle del nostro viso.
Sono maschere “veloci” la cui posa dura solo qualche minuto (3 min), dopodiché si massaggia e, a seconda della formulazione, si risciacqua oppure si fa assorbire l’eccesso di prodotto.
In Giappone è facile trovare questo tipo di maschere contenenti CO2 oppure Idrogeno. Questo perché lo sviluppo di questi gas promuove il microcircolo sanguigno, ossigena i tessuti e attiva importanti processi antiossidanti.

facial_mask_trend_beauty_maschere_viso

I claim più diffusi, ovvero le più popolari attività benefiche vantate da questo tipo di cosmetici sono:
• IDRATANTE
• PURIFICANTE
• ILLUMINANTE
• ANTIAGE
• MATTIFICANTE
• ANTI MACCHIE
• RILASSANTE
• DETOX
• ANTIOCCHIAIE/BORSE

Perché usare le maschere viso?

Le maschere sono un ottimo strumento per facilitare e potenziare la penetrazione delle sostanze funzionali attraverso la nostra pelle, la tipologia di applicazione infatti prevede che la maschera resti a contatto con la nostra pelle per un periodo prolungato (generalmente 15-20 minuti).
Inoltre l’applicazione della maschera genera un effetto “occlusivo”, il che crea le condizioni ideali per favorire la penetrazione delle sostanze attive, dilata i pori, ammorbidisce lo strato corneo (più esterno). Solitamente le maschere sono composte da un’emulsione molto fluida o da un fluido idrofilo contenente un’elevata concentrazione di principi attivi.
Quindi se uniamo a questo, l’efficace modalità di applicazione, ne consegue che essa risulti un trattamento efficace, d’urto, dagli effetti praticamente immediati.
Infatti gli effetti positivi di una buona maschera sono visibili già immediatamente dopo la sua rimozione. In quanto la nostra pelle beneficerà anche di una sorta di “recovery” dovuto all’effetto patch occlusivo della maschera, oltre che al contatto con le sostanze funzionali.
Ma le maschere hanno sicuramente anche un altro effetto, ovvero sono un momento in cui ci si prende cura di se stessi, in cui ci si dedica una coccola.

Nuovi trend di carta

Vorrei spendere ancora qualche parola sulla categoria di maschere che sta avendo oggi il suo massimo successo, ovvero le maschere in carta o cotone.
Quali sono i motivi della loro popolarità?
Sicuramente la praticità d’uso, infatti sostituiscono le scomode maschere untuose e talvolta appiccicose, difficili da applicare evitando le zone più sensibili del viso, come il contorno occhi/bocca, difficili da applicare senza sporcare e senza sporcarsi (i capelli ad esempio).
Le Paper Mask sono preformate, cioè hanno già i fori per bocca naso e occhi. Spesso sono fatte in modo da poter coprire con la maschera anche il collo e talvolta il décolleté.
Infine l’effetto “patch” di cui parlavamo prima, ottenuto con queste paper mask è certamente superiore, ne consegue un potenziamento di tutti gli effetti benefici elencati sopra, un minor tempo di posa, in ultimo ma non meno importante non si rende sempre necessario il risciacquo, ma anzi il prodotto è formulato proprio per essere completamente assorbito dalla nostra pelle.

processo_maschere_viso
0